Login

L’Invenzione del quadro - di Victor I. Stoichita

Pubblicato da
Roberto Savi
il 23 maggio 2009
Arte, artefici e artifici nella pittura europea

Quadro: immagine o rappresentazione di cosa eseguita da un pittore con pennello e colori. I quadri dipinti su tela sono più comodi per il trasporto […] I quadri con una bordura fanno miglior figura degli altri. Sono senz’altro i quadri tra le curiosità più belle. A. Furetière (Dictionnaire Universel […], L’Aja-Rotterdam 1690, S.V. « tableau » )


Circondare un’immagine dipinta con una cornice può sembrare un’operazione spontanea, ma il quadro è un’invenzione relativamente recente, che risale alla fine del Rinascimento. Fino ad allora l’arte pittorica europea aveva riflettuto esclusivamente sul luogo preciso di collocazione delle opere, o sulla loro funzione, generalmente liturgica. Sull’onda della riforma e delle rivolte iconoclaste che l’accompagnarono, venne a formarsi una nuova concezione dell’immagine, non più legata ad una funzione specifica, ma libera di esplorare nuove soluzioni creative. Nell’arco di un secolo e mezzo, dall’inizio del Cinquecento alla seconda metà del Seicento, i pittori europei sperimentarono tutte le possibilità offerte dall’arte figurativa. Victor I. Stoichita analizza le principali innovazioni apparse durante questo affascinante periodo, in cui i pittori moltiplicarono le possibilità di lettura dell’opera d’arte, facendo dell’opera stessa un oggetto di rappresentazione. Ecco gli svariati giochi della prospettiva, con il confronto fra il quadro e ciò che raffigura; ecco i tentativi di ampliare la dimensione del dipinto tramite l’inserimento di specchi o superfici lucide che riflettono porzioni dell’opera altrimenti nascoste; ecco rappresentato perfino il pittore al lavoro; mentre nei cabinet d’amateur, quadri che ritraggono enormi collezioni di altri quadri, intravediamo un monito contro quella stessa furia iconoclasta che ha stimolato il cambiamento. Sono tutti esempi che, insieme a molti altri analoghi, compaiono in questo libro affascinante e colto, arguto ed innovativo, un viaggio nelle opere che segnano la nascita dell’arte e dell’artista moderni.


L’autore

Victor I. Stoichita è nato a Bucarest nel 1949. Iniziati gli studi in Romania, li ha perfezionati a Roma, a Monaco di Baviera ed a Parigi. Ha insegnato presso varie università e centri di ricerca in Europa e negli Stati Uniti. Dal 1991 è professore ordinario di storia dell’arte moderna e contemporanea all’università di Friburgo, in Svizzera. Altre sue opere: Breve storia dell’ombra (2000, Il Saggiatore); L’Ultimo carnevale (con Anna Maria Coderch, 2003, Il Saggiatore).


Editore: Il Saggiatore
Autore: Victor I. Stoichita
Titolo: L’Invenzione del quadro – Arte, artefici e artifici nella pittura europea
Pagine: 380 ca.
Lingua: Italiano
Costo: €. 20,00
Isbn: 88-428-1207-2



Argomenti

  • Pittura
  • Fotografia
  • Fashion & Style
  • Corsi e Concorsi
  • Video, Cinema e Musica
  • Illustrazione
  • Libri d'Arte
  • Tecnica
  • Mostre
  • Design

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved